Ultima modifica: 9 Novembre 2020

Politica di Uso Accettabile P.U.A.

Politica d’Uso Accettabile  e sicuro della rete

P.U.A. – Politica di Uso Accettabile

Integrazione al Regolamento di Istituto in merito alla Sicurezza Informatica ed Uso Consapevole delle TIC (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione) nella scuola

PUA – Linee guida per insegnanti e studenti
Moduli per consenso account e BYOD
Informativa su G Suite for Education per i genitori e i tutori
Google Suite for Education Regolamento d’uso

 

 

Introduzione e processo di revisione

La PUA fa parte delle strategie delle TIC e si basa su linee guida delle politiche nazionali. Il Collegio Docenti e il Consiglio di Istituto sono gli organi preposti per l’approvazione.

Il documento sarà revisionato su base annuale.

Contenuti:

  1. I vantaggi di INTERNET a Scuola
  2. Accertamento dei rischi e valutazione dei contenuti di INTERNET
  3. Le strategie della Scuola per garantire la sicurezza delle TIC
  4. Norme e linee guida
  5. La gestione del Sito della scuola
  6. Servizi online alle famiglie/utenti esterni
  7. Altre tecnologie di comunicazione
  8. Informazioni sulla PUA della Scuola

Il nostro Istituto è presente sulla rete da anni, principalmente attraverso il proprio sito web www.riccodelgolfo.it che ha caratteristiche di sito aperto, in continua evoluzione. Al sito si aggiunge il canale youtube creato con la suite for education che Google mette a disposizione delle scuole gratuitamente.

Le seguenti linee guida sono state approvate dal Collegio Docenti in data _______ e dal Consiglio di Istituto in data _________ 

  1. I vantaggi di INTERNET a Scuola

INDICE

Il Curricolo scolastico prevede che gli studenti imparino a trovare materiale, recuperare documenti e scambiare informazioni anche utilizzando le TIC. INTERNET offre sia agli studenti che agli insegnanti una vasta scelta di risorse diverse, opportunità di scambio  e condivisione di materiali.

La Scuola propone agli studenti e agli insegnanti di utilizzare INTERNET in ambito didattico sia per promuovere l’eccellenza, sia per motivare e facilitare l’apprendimento dei ragazzi con difficoltà di vario tipo. Per gli studenti e per gli insegnanti l’accesso a INTERNET è un privilegio e un diritto.

Poiché esiste la possibilità che gli studenti trovino materiale inadeguato e illegale su INTERNET, la Scuola ha cercato di prendere delle precauzioni limitandone l’accesso.

Gli insegnanti hanno la responsabilità di guidare gli studenti nelle attività online, di stabilire obiettivi chiari nell’uso di INTERNET e di insegnare un uso di INTERNET  responsabile. L’obiettivo principale resta quello di arricchire e ampliare le attività didattiche, secondo quanto prevedono il curricolo scolastico, l’età e la maturità degli studenti.

Il nostro Istituto nel 2015 ha adottato le Google Suite for Education che, insieme al sito web e al registro elettronico ottimizzano la circolazione delle informazioni interne, come le comunicazioni (ad es. le circolari o informazioni alunni-docenti, docenti-docenti, alunni-alunni), la documentazione (ad es. la modulistica per consigli di classe) e la gestione degli impegni (ad es. convocazioni, scadenze, ecc.).

Questo regolamento va inteso non come un semplice divieto nato da generici timori, ma come stimolo a un uso consapevole e critico delle tecnologie informatiche, con la dovuta competenza a seconda dei diversi gradi di utilizzo.

 

  1. Accertamento dei rischi e valutazione dei contenuti di INTERNET

INDICE

La Scuola si fa carico di tutte le precauzioni necessarie per garantire agli studenti l’accesso a materiale appropriato, anche se non è sempre possibile evitare che gli studenti trovino materiale indesiderato navigando su un computer della Scuola. La Scuola non può farsi carico della responsabilità per il materiale trovato su INTERNET o per eventuali conseguenze causate dall’accesso a INTERNET.

Gli studenti imparano a utilizzare i metodi di ricerca su INTERNET, come l’uso dei motori di ricerca. Vengono guidati a ricevere e inviare informazioni o messaggi email e a gestire in modo corretto le informazioni acquisendo la capacità di:

  1. riconoscere la validità, la diffusione e l’origine delle informazioni a cui si accede o che si ricevono;
  2. utilizzare fonti alternative di informazione per proposte comparate;
  3. ricercare il nome dell’autore e l’ultimo aggiornamento del materiale;
  4. rispettare i diritti d’autore e quelli di proprietà intellettuale.

Gli studenti devono essere pienamente coscienti dei rischi a cui si espongono quando sono in rete e vengono educati a riconoscere e a evitare gli aspetti negativi di INTERNET come la pornografia, la violenza, il razzismo e lo sfruttamento dei minori. Agli studenti non viene sottoposto materiale di questo tipo, ma se ne venissero a contatto, devono subito avvisare l’insegnante.

I rischi logici legati all’utilizzo degli archivi informatici, rischi che si riferiscono all’utilizzo di computer per la gestione sia di dati comuni che sensibili, sono:

  • rischio interno relativo all’utilizzo della rete da parte di personale non autorizzato ad accedere ai dati;
  • rischio esterno relativo all’accesso ai dati da parte di persone estranee all’amministrazione attraverso gli eventuali punti di ingresso/uscita verso INTERNET;
  • rischio esterno dovuto a intrusioni nel sistema da parte di hacker/cracker;
  • rischio interno dovuto a intrusioni da parte di studenti;
  • rischio interno/esterno di scaricamento virus e/o trojan per mezzo di posta elettronica e/o operazioni di download eseguite tramite il browser.
  1. Strategie della Scuola per garantire la sicurezza delle TIC
    INDICE
    a. Separazione della rete didattica dalla rete amministrativa.
    b. Uso, anche nella didattica, di sistemi operativi che permettono una efficace gestione della multiutenza.
    c. Utilizzo del Laboratorio di informatica per la scuola secondaria di primo grado, la primaria e l’infanzia di Riccò del Golfo regolamentato da un apposito orario settimanale (e comunque gli alunni possono accedere solo se accompagnati e costantemente controllati da docenti).
    d. Uso di password per la Segreteria per l’accesso al Server.
    e. Controllo regolare del sistema informatico delle TIC della Scuola per prevenire ed eventualmente rimediare a possibili disfunzioni dell’hardware e/o del software: tale controllo dovrà essere effettuato, secondo le scadenze predefinite, dai responsabili delle TIC di ogni plesso nominati dal Collegio Docenti.
    f. Divieto di installare  software senza previa autorizzazione del Dirigente o del DSA o del Responsabile delle TIC.
    g. Uso di CD-ROM personali o altre memorie di massa rimovibili solo se permesso e previo controllo antivirus.
    h. Divieto di utilizzare utilità di sistema e file eseguibili, reperibili su supporti provenienti da riviste o altro: in generale il software utilizzabile è solamente quello autorizzato dalla Scuola.
    i. Periodico controllo del materiale presente sullo spazio WEB dedicato alle attività didattiche della Scuola da parte dei referenti dei progetti.
    l. Il sistema wifi (UniFi Uniquiti Networks) che viene utilizzato nei plessi di Riccò del Golfo, consente di gestire in modo puntuale tutti gli utenti, tenendo traccia degli accessi. Permette di avere una reportistica completa circa il numero di client connessi, il traffico e l’uso della rete.
    m. Sempre nei plessi del comune di Riccò del Golfo viene utilizzato Untangle per la gestione del sistema di protezione, che permette la filtrazione di siti INTERNET, bloccare spam, fermare virus e ha un firewall integrato.

 

  1. Norme e linee guida
    INDICE

Tutti gli utenti connessi a INTERNET devono rispettare:

  • la legislazione vigente applicata anche alla comunicazione su INTERNET;
  • la Netiquette (etica e norme di buon uso dei servizi di rete) – vedi Allegato.1;
  • il Regolamento scolastico dell’Istituto.

Dopo un certo numero di violazioni delle regole stabilite dalla politica scolastica, la Scuola impedisce l’accesso dell’utente a INTERNET per un certo periodo di tempo o in modo permanente.

La Scuola riferisce alle autorità competenti il ritrovamento di materiale illegale e la violazione di password.

 

4.1 Fornitore di servizi INTERNET

  • Gli studenti, a scuola e nella comunicazione con gli insegnanti, devono utilizzare solo fornitori di servizi email approvati dall’Istituto: ad oggi Google con la Suite for education.
  • Gli studenti devono riferire agli insegnanti se ricevono email offensive.
  • L’indirizzo email viene fornito solo ai componenti di un gruppo o di una classe e non a singoli individui e verrà gestito dall’insegnante responsabile del progetto, che è tenuto a informare il Dirigente Scolastico.
  • Per i docenti l’utilizzo della posta elettronica è riservato esclusivamente a scopi didattici.
  • Gli studenti non devono rivelare dettagli o informazioni personali loro o di altre persone di loro conoscenza, come indirizzi, numeri di telefono o organizzare autonomamente, attraverso questo mezzo, incontri fuori dalla Scuola.
  • Le comunicazioni, le informazioni e i materiali condivisi con questo mezzo devono essere inerenti esclusivamente al lavoro didattico in corso.

4.2 Mailing list moderate, gruppi di discussione e chat room

  • Agli studenti non è consentito l’accesso alle chat room pubbliche o non moderate.
  • Sono permesse solo chat a scopi didattici e comunque sempre con la supervisione dell’insegnante per garantire la sicurezza.
  • Solo i gruppi di discussione che hanno obiettivi e contenuti didattici sono disponibili agli studenti.
  • L’utilizzo di email, forum, chat, weblog, mailing list, gruppi di discussione, nonché altre forme di comunicazione sincrone o asincrone devono avvenire solo sotto la stretta sorveglianza dell’insegnante responsabile.
  • Dell’attivazione delle suddette forme di comunicazione verranno informati i genitori cui spetterà il controllo sull’attività svolta in orario extrascolastico.
  1. Gestione del Sito della ScuolaINDICE

La gestione del Sito è affidato dal Dirigente Scolastico a un docente o a un componente del personale ARA e sarà sua responsabilità garantire che il contenuto del Sito sia accurato e appropriato. Il Sito assolverà alle linee guida sulle pubblicazioni della Scuola. Al Sito dell’Istituto potranno collegarsi i blog costruiti dai singoli plessi, classi o gruppi con l’applicazione Sites fornita con la Suite for education.

La Scuola detiene i diritti d’autore dei documenti che si trovano sul Sito. In caso di utilizzo di documenti altrui verranno citate le fonti.

Le informazioni pubblicate sul Sito della Scuola relative alle persone da contattare devono includere solo l’indirizzo della Scuola, l’indirizzo di posta elettronica e il telefono della Scuola, e/o l’indirizzo di posta elettronica del dipendente fornito dalla scuola, ma non informazioni relative agli indirizzi privati del personale della Scuola o altre informazioni del genere.

Tutto il materiale prodotto dagli alunni è di proprietà della Scuola, che si riserva il diritto di pubblicazione. Le fotografie degli studenti non verranno pubblicate senza il consenso scritto dei loro genitori o tutori e il nome degli studenti non verrà associato alle fotografie.

Le fotografie degli studenti per il Sito della Scuola verranno selezionate attentamente, non sono ammesse fotografie che riprendono singoli studenti. Le foto di gruppo possono essere pubblicate indicando esclusivamente la classe di appartenenza.

 

  1. Servizi online alle famiglieINDICE

La Scuola offre tutta una serie di servizi alle famiglie e agli studenti.

Il sito web offre:

  • consultazione elenchi libri di testo;
  • orari delle classi, dei docenti, delle strutture;
  • consultazione di circolari;
  • Piano Triennale dell’Offerta Formativa;
  • Regolamento di Istituto.

La piattaforma fornita dal registro elettronico ClasseViva:

  • consultazione programmazioni curricolari per classe;
  • consultazione di voti e schede di valutazione;
  • consultazione dell’agenda di classe con compiti e attività;
  • possibilità di prenotare colloqui con i docenti;
  • possibilità di condividere materiale didattico.

Le famiglie potranno visualizzare solo i dati relativi al proprio figlio, gli insegnanti non devono inserire giudizi o comunicazioni personali nelle parti visibili a tutta la classe.

Ogni famiglia riceve un codice di accesso personale e una password che permettono di accedere ai servizi della piattaforma. Tali credenziali andranno conservate in maniera sicura.

Questa piattaforma è amministrata dalla segreteria dell’Istituto.

Google Suite for education per i docenti

Ai docenti consente una gestione efficace del flusso informativo dell’intero istituto attraverso le seguenti applicazioni web o cloud:

  • Posta Elettronica (attraverso l’email saranno diffuse le circolari e le notifiche relative alla condivisione di impegni e documenti);
  • Gestione Documenti (es. circolari e modelli di documento; ogni docente inoltre potrà gestire documenti personali e condivisi, a livello di gruppo di lavoro o di dipartimento disciplinare);
  • Calendario.
  • Google Sites (ovvero la possibilità di creare siti e pagine web in modo semplice, senza necessità di conoscere linguaggi specialistici come l’HTML)

A ogni docente è stata assegnata una casella postale nel dominio @riccodelgolfo.it  tipicamente nella forma cognome.nome@riccodelgolfo.it

Potranno essere creati degli account anche per i genitori per esigenze gestionali (Consiglio di Istituto, Nucleo di valutazione……)

La casella postale è liberamente utilizzabile. In caso di trasferimento ad altra scuola tuttavia, essa sarà disabilitata entro un mese dal trasferimento (il personale trasferito sarà avvisato per tempo della disattivazione in modo da poter salvare i propri messaggi).

IMPORTANTE: è opportuno consultare la propria casella email con cadenza almeno giornaliera.

Google Suite for education per gli studenti

Per i docenti che ne faranno richiesta sarà possibile creare anche accont per gli studenti. L’account sarà creato in modo da poter comunicare, da parte del minore, solo con altre email del dominio dell’istituto, quindi i ragazzi non potranno utilizzare tale account per iscriversi a forum, chat, giochi o comunicare con email diverse da @riccodelgolfo.it.

Gli strumenti di comunicazione offerti sono la posta elettronica e un pacchetto completo di applicazioni web: le apps, che non richiedono alcuna installazione specifica, consentono di creare, comunicare e condividere online documenti, presentazioni e fogli di lavoro, di organizzare gruppi e calendari, di creare siti web e wiki. Ogni studente avrà inoltre a disposizione sul proprio account numerosi ulteriori servizi forniti da Google.

Inoltre, essendo un account creato a fini educativi e all’interno di un dominio scolastico riconosciuto da Google, agli alunni sono garantite altre forme di tutela: se si accede dalla Homepage di Google, si naviga senza pubblicità; si usufruisce di uno spazio di archiviazione illimitato; i dati inseriti non possono essere usati ai fini di profilazione; si può utilizzare Google Classroom, una delle migliori piattaforme per attivare la classe virtuale; ogni alunno riceve un nome utente e una password per l’accesso al portale Google Suite for Education.

Ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione di dati personali”, si informano la famiglia e lo studente sulle seguenti condizioni d’uso: i dati di accesso consentono la creazione, la condivisione e l’uso di file in rete riguardanti le attività didattiche, le comunicazioni tra gli utenti solo ai fini istituzionali, l’uso delle applicazioni da qualunque luogo con qualunque dispositivo personale. Alla fine del percorso scolastico dell’alunno nel nostro Istituto, l’account sarà rimosso così come il contenuto delle diverse cartelle. Sarà compito dell’alunno e della famiglia scaricare i file che ritiene utile conservare sui propri dispositivi personali. Qualora il comportamento dell’alunno\a non fosse consono all’ambiente didattico, l’Istituto provvederà a cancellare l’iscrizione dello\a stesso\a dalla piattaforma.

Questa piattaforma è gestita da un amministratore nominato dal Dirigente Scolastico.

Si precisa che tutti i servizi offerti non trattano dati sensibili, ovvero dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni o organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale e altri aspetti strettamente personali.

 

  1. Altre forme tecnologiche di comunicazioneINDICE

Agli studenti non è permesso utilizzare autonomamente (per eccezioni vedi paragrafo 7.1) telefoni cellulari (dotati di fotocamera) e fotocamere durante le lezioni o durante l’orario scolastico. Ė vietato inviare messaggi illeciti o inappropriati. E’ consentito l’uso del proprio telefono o di webcam per registrare audio e video solo: con l’autorizzazione dei genitori, con il permesso accordato dall’insegnante, con la supervisione del docente, esclusivamente per scopi didattici Ė consentito l’uso della webcam, sotto controllo dell’insegnante, per fini didattici senza l’autorizzazione dei genitori.

7.1 Politica di utilizzo del BYOD (Bring Your Own Device)

Fatto salvo che gli alunni possono usare anche dispositivi mobili messi a disposizione dalla scuola, il programma “Porta il tuo dispositivo” (BYOD) permette agli alunni di portare i propri “dispositivi mobili” a scuola a supporto delle attività di apprendimento .

Con l’intento di sostenere l’apprendimento centrato sull’alunno e consentire allo stesso di avere un maggiore controllo del proprio apprendimento, la Scuola permette agli alunni di utilizzare alcuni dispositivi mobili in aula.

Alunni e genitori che partecipano al programma BYOD devono accettare le responsabilità indicate nel documento “Politica di Utilizzo Accettabile del BYOD” (PUA) come indicato di seguito. Contestualmente devono leggere, firmare e restituire il relativo modulo.

I docenti che volessero iniziare un percorso di questo tipo devono motivarne l’intenzione nel proprio programma e avere l’approvazione del Consiglio di classe o interclasse.

TIPI DI DISPOSITIVI MOBILI CONSENTITI NELL’AMBITO DI QUESTA POLITICA

Ai fini di questo programma, con “dispositivo mobile” si intende il dispositivo di proprietà dell’alunno, come tablet, laptop, netbook, smartphone.

I dispositivi di gioco personali non sono ammessi nell’ambito del programma BYOD.

La scuola decide le tipologie di dispositivo permesse.

REGOLAMENTO

  1. L’alunno che desidera utilizzare un dispositivo mobile di proprietà personale all’interno della scuola deve leggere e firmare questo PUA.
  2. Il genitore/tutore dell’alunno che desidera utilizzare un dispositivo mobile di proprietà personale deve leggere, firmare e consegnare il PUA alla segreteria della scuola per il tramite del coordinatore di classe.
  3. Gli alunni si assumono la responsabilità per l’uso appropriato dei propri dispositivi in ogni momento. La scuola non è responsabile in alcun modo per il dispositivo o per il suo uso.
  4. Gli alunni sono responsabili dei propri dispositivi, comprese eventuali rotture, costi di riparazione o sostituzione.
  5. La scuola si riserva il diritto di ispezionare o monitorare i dispositivi mobili degli alunni durante l’orario scolastico, in caso di presunta violazione del regolamento.
  6. Eventuali violazioni delle politiche o delle regole scolastiche relative all’utilizzo del dispositivo personale possono avere come conseguenza per l’alunno il divieto di utilizzare il dispositivo durante l’orario scolastico per una/due lezioni (come da Regolamento di Disciplina).
  1. Durante l’orario scolastico agli studenti è permesso utilizzare il proprio dispositivo solo per le attività didattiche autorizzate dall’insegnante.
  2. Durante l’orario scolastico, gli alunni devono attenersi alle richieste degli insegnanti riguardo l’uso dei dispositivi.
  3. I dispositivi mobili devono essere caricati prima di essere portati a scuola in modo da essere utilizzabili durante l’orario scolastico.
  4. Gli alunni non possono utilizzare i dispositivi per registrare, trasmettere o inviare foto o video di insegnanti o compagni di scuola. Le immagini o i video registrati a scuola non possono essere trasmessi o pubblicati senza il permesso dei propri insegnanti.
  5. Gli alunni possono utilizzare il wireless e contenuti filtrati dalla rete della scuola. Non è consentito durante l’orario scolastico l’utilizzo di altre wireless pubbliche o private non filtrate, come le reti di telefonia mobile, se non in situazioni autorizzate dall’insegnante.
  6. Nel caso di utilizzo di archivi o altri servizi online (googledrive, onedrive, dropbox, piattaforma ClasseViva della scuola …) che richiedono l’accesso tramite username e password va sempre effettuato il logout; le credenziali di accesso devono essere custodite in un luogo sicuro e devono essere note soltanto all’utente.
  7. La scuola si riserva il diritto di cambiare la PUA in linea con la politica generale della scuola pubblica italiana.

 

  1. Informare sulla Politica d’Uso Accettabile (PUA) della Scuola
    INDICE

8.1 Informare gli studenti sulla PUA della Scuola

Le regole di base relative all’accesso a INTERNET (vedi Allegato 1) verranno esposte nei Laboratori di informatica. Gli studenti saranno informati che l’utilizzo di INTERNET è monitorato e verranno date loro istruzioni per un uso responsabile e sicuro di INTERNET.

8.2 Informare il Personale Scolastico sulla PUA

Il Personale Scolastico prenderà visione della Politica d’Uso Accettabile della Scuola e dovrà sottoscriverla, ed è consapevole che l’uso di INTERNET verrà monitorato e segnalato. Tutto il personale scolastico sarà coinvolto nello sviluppo delle linee guida della Politica d’Uso accettabile della Scuola e nell’applicazione delle istruzioni sull’uso sicuro e responsabile di INTERNET come richiesto.

In caso di dubbi legati alla legittimità di registrazioni utilizzate in INTERNET, l’insegnante dovrà contattare il Dirigente Scolastico per evitare malintesi.

8.3 Informare i Genitori sulla PUA della Scuola

I Genitori vengono informati della pubblicazione della PUA e del documento che regola l’Uso Accettabile e Responsabile di INTERNET sul sito WEB della Scuola e presso le Segreterie.

Viene loro chiesto di sottoscrivere il consenso: all’utilizzo di INTERNET e, in generale, delle TIC (vedi Allegato 2); all’assegnazione di un account Google al proprio figlio; all’uso a scuola di un dispositivo proprio. Verranno inoltre informati su una serie di regole da seguire a casa (vedi Allegato 1).

Eventuali commenti o suggerimenti connessi alla Politica d’Uso Accettabile possono essere inviati al Dirigente Scolastico.